venerdì 19 giugno 2015

Copenaghen: cosa vedere?

Copenaghen è quella che si può dire una realtà al passo coi tempi: aperta all'innovazione, ma attenta alla sostenibilità, oltre che al design. E' però anche una città che valorizza la sua essenza più profonda, quella nordica, e la sua storia, regale.

Cosa dovete assolutamente vedere?

Per farla breve...

  • Slotsholmen. E' l'isola del palazzo, il luogo che da sempre rappresenta il potere danese. Vi sorge quello che un tempo era il palazzo reale e oggi è sede del parlamento, ovvero il neobarocco Christiansborg, costruito nel 1928, dopo che le precedenti strutture sono andate distrutte a causa di un incendio. Sull'isola si trova anche la Kongelige Bibliotek, la biblioteca reale, con la nuova ed ultramoderna ala, il Black Diamond.

  • Radhuspladsen e dintorni. Radhuspladesn è il cuore della città. Si tratta della Piazza del Municipio, un edificio in mattoni rossi, sulla cui facciata spicca la statua dorata del fondatore di Copenaghen, il vescovo-guerriero Absalon; sulla sua torre, invece, l'orologio meccanico universale di Jens Olsen. Non lontano, tre interessanti musei: l'HC Andersen Eventyrhuset, dedicato al più noto narratore della Danimarca e alla sua scrittura; il Dansk Design Center, per gli appassionati di Design scandinavo; il National Museet, adatto a chi vuole saperne di più sulla storia del Paese. 

  • Lo Stroget, la cittadina medievale ed il quartiere latino. Lo Stroget è la via dello shopping e come tale è sempre affollato. Intorno ad esso si sviluppano le viuzze della cittadina medievale e del cosiddetto quartiere latino. In zona si trova la cattedrale della città, la Vor Frue Kirke, risalente ai primi anni del XIX secolo, oltre alla Rundetarn, vale a dire il più antico osservatorio astronomico funzionante in europa, costruito nel XIX secolo.

  • Il Nyhavn. Il variopinto Nyhavn con i suoi bei palazzi, i ristoranti che propongono piatti a base di salmone e gamberetti e  le barche attraccate, è un po' il simbolo dell'anima scandinava di Copenaghen. Probabilmente è lo scorcio più bello della capitale!

Danimarca - Copenaghen: il Nyhavn

  • Christianshavn. E' il quartiere dei canali, da scoprire a piedi o in battello. Entro i suoi confini si trova anche Christiania, colorata area cittadina in cui è sorta una comune autoproclamatasi libera nel 1971 e ancora abitata da simpatici hippy.

  • Amalienborg e dintorni. Amalienborg è il palazzo in cui attualmente, nei mesi invernali, soggiornano i regnanti di Danimarca. Costruito a metà del XVIII secolo, è costituito da quattro edifici disposti su una piazza ottagonale, al centro della quale trionfa una statua equestre di Federico V. E' possibile visitare gli appartamenti reali. Ogni giorno, alle 12, il cambio della guardia. Nei pressi sorge il Kastellet, una cittadella con pianta a stella, costruita a metà del XVII secolo. E poi... la Sirenetta, romantica icona della città, realizzata da Edvard Erksen nel 1913, con chiaro richiamo alla famosa favola di Andersen. Accertatevi che in occasione della vostra visita non abbia raggiunto altri mari: nel 2010 è stata ospite presso l'Expo di Shanghai e purtroppo non ho potuto incontrarla! :-(

Danimarca - Copenaghen: Amlienborg

  • Rosenborg e lo Statens Museum for Kunst. Rosenborg è il castello, risalente al XVII secolo, che nel 1838 è stato aperto al pubblico; è un vero e proprio museo, dedicato ai sovrani danesi e alle diverse epoche in cui hanno regnato. Ospita anche i gioielli della corona. Poco distante, lo Statens Museum for Kunst, che espone opere d'arte appartenenti alla ricca collezione reale.

Anche i dintorni di Copenaghen hanno molto da offrire... Leggi Danimarca: al di là della capitale...




Nessun commento:


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...