San Cristobal de las Casas e dintorni: qualche idea

E' incastonata tra le montagne del Chiapas che svettano, a mo' di corona, ricoperte da una fitta foresta. E' una realtà dal carattere coloniale che, tuttavia, non manca di esprimere la sua anima più profonda, quella maya. E' San Cristobal de las Casas la cittadina di cui vi sto parlando, che da decenni attira viaggiatori da tutto il mondo, mantenendo la sua genuinità.

Numerosi i motivi di richiamo. Strade acciottolate, chiese sontuose, mercati di una vivacità quasi indescrivibile, ma soprattutto una quotidianità che rivela un identità culturale che si è preservata nel tempo (se ti va leggi Mundo maya, parte I: la quotidianità di San Cristobal de las Casas).

San Cristobal è una località piacevole, dove potete fermarvi per lunghi periodi senza annoiarvi, magari per fare un corso di spagnolo o vivere un'esperienza di home stay.

Non dimenticate, poi, che anche fuori città, nei dintorni, c'è molto da fare e da vedere... 

Di seguito, solo qualche idea:

- I villaggi maya di San Juan Chamula, San Lorenzo Zincantan e Amatenango del Valle

Se San Cristobal vi ha impressionati per la sua vitalità, senz'altro non potete perdervi i villaggi circostanti: lì avrete infatti modo di cogliere altri aspetti della quotidianità maya. E' possibile visitare i villaggi in autonomia, raggiungendo le diverse località in colectivos, o prendendo parte ad un tour guidato, in minivan o a cavallo. In ogni caso, è importante tenere un atteggiamento rispettoso nei confronti di usi e costumi locali; le persone non sembrano infastidite da chi viene da fuori, ma è opportuno limitare comportamenti sgraditi ed espressamente vietati, come quello di scattare fotografie all'interno della Chiesa di San Juan Chamula (dedicherò un post ad hoc alla località).


- Canon del Sumidero

Il Canon del Sumidero e gli animali - coccodrilli, avvoltoi, iguane dorate - che vivono ai piedi delle sue alte pareti, sono senza dubbio uno spettacolo della natura. Il modo più semplice per scoprirli è quello di partecipare ad un tour che include nel prezzo (250 pesos) tutti i trasporti, ovvero minivan fino a Chiapa de Corzo e lancha che attraversa il fiume Grijalva. L'alternativa, un po' più complessa, ma fattibile, sta nel raggiungere Chiapa de Corzo in autonomia: prevedete di muovervi in colectivos e di dover cambiare mezzo poco fuori San Cristobal. Anche in questo caso è necessario tenere comportamenti responsabili, a tutela di un ambiente che rischia di essere compromesso (se già non lo è...) da centinaia e centinaia di visitatori che ogni giorno portano con se e abbandonano rifiuti di ogni genere.




- Cascate di El Chiflon e Lagos de Montebello

Le Cascate di El Chiflon e i Lagos de Montebello rappresentano un altro scorcio di quello spettacolo che è la natura del Chiapas. Vi segnalo la possibilità di prendere parte a tour che nella stessa giornata permettono di visitare entrambe le attrazioni (300 pesos), ma ci tengo a sottolineare che - a mio parere - non rappresentano una buona soluzione: non tanto per le cascate, di cui si può apprezzare la maestosità grazie ad un sentiero percorribile in un paio d'ore (a/r), quanto invece per i laghi, la cui visita è una vera e propria toccata e fuga; fermarsi un quarto d'ora su una sponda e venti minuti su un'altra, senza la possibilità di fare una passeggiata, sapendo, oltretutto, che nell'area gli specchi d'acqua sono più di una cinquantina, mi sembra un po' frustrante. Se questo tour rientra nei vostri programmi, sappiate che il pezzo forte della giornata, saranno le cascate; insomma, non puntate sui laghi. La cosa migliore da fare per esplorare i Lagos de Montebello, probabilmente, è quella di spostarsi per una notte a Comitan (a meno di due ore da San Cristobal) e trascorrere in zona due giorni.

 





Nessun commento:

Dimmi la tua lasciando un commento...